Fratelli La Bufala - Pizzaioli emigranti
SPONSOR • Fratelli La Bufala 40 Shaftesbury Avenue London W1d7EY....i nostri valori sempre con noi

Sky Borne Earth Exhibition. An insight into Hungarian myth and folklore

20160630_185904-1Londra- Giovedì, 30 giugno 2016, è stata inaugurata a Londra la mostra Sky Borne Earth, un viaggio  attraverso l’affascinante storia mitiologica ungherese, che fino a mercoledi 6 luglio sarà aperta a chiunque desideri conoscere ed immergersi nel folklorico spirito di questa misteriosa terra.

L’esibizione è stata curata da Brigitta Cseh che, all’interno dell Niola’s Gallery, di proprietà di Niola Devlan e sita a Southwark (60, Great Suffolk Street), ha raccolto opere di vari autori ungheresi che hanno rappresentato, attraverso forme di arte diversa, la storia e la cultura del loro Paese.

Tra le opere esposte figurano anche quadri della curatrice stessa che ha ripercosso per immagini semplici e dirette le storie dei personaggi mitologici che hanno animato la cultura folklorica del suo popolo.

A spiccare, al centro della mostra, un’opera di assoluta meastria: un trono interamente realizzato in legno, partendo da un semplce vecchio tronco di albero, dalla mano certosina dell’artista Endre Hernyak.

‘’You think of it, we will do it’’ è il motto di presentazione della sua attività che in anni di esperienza ha dato frutto ad opere d’arte di diversa tipologia e dimensione, in parte esposte all’interno della mostra.

img_0256

img_0686

L’intrattenimento della serata è stato affidato, oltre che alla travolgente bellezza delle opere presentate, anche a cibo tipicamente ungherese e ad una toccante esibizione canora eseguita dalla curatrice Cseh che, con la semplicità e la dolcezza della sua voce, è riuscita ad immergere tutti nel puro spirito folklorico della sua terra rammentando ai presenti, attraverso l’emozione trasmessa, l’importanza e il valore che hanno le proprie origini.

La mostra è gratutita ed aperta a tutti.

L’Ungheria vi aspetta!

Shortlink:

Scritto da su 2 luglio 2016. Archiviato in Cultura, Eventi. Puoi seguire le risposte a questo articolo tramite RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*